News

3 Marzo 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Eventi Culturali Magazine. Clicca qui 

3 Marzo 2020

NUOVO LIBRO PER BAMBINI by Marghe Giulia Kawaii | “Guglielmina di Barbone – Pudel di Baviera” (Recensione). Clicca qui

26 Febbraio 2020

“Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” | Recensione di mamma e piccoli, Barbara Buccino (CiurmaMom). Clicca qui

20 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Comunicati-Stampa.Net. Clicca qui

20 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Libero.it. Clicca qui

20 Febbraio 2020

Segnalazione Romanzo – “LA FAVOLA IMBANDITA” di Annarella Asuncion Morejon. Clicca qui

19 Febbraio 2020

Presentazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Oltre le colonne (informazione & cultura online). Clicca qui

19 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Comunicati.net. Clicca qui

19 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su ItalyNews.it. Clicca qui

19 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su LaFolla.it. Clicca qui

19 Febbraio 2020

Segnalazione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” su Informazione.it. Clicca qui

1 Febbraio 2020

Intervista a RAI Radio Kids -> Ascolta l’audio

29 Gennaio 2020

LA NOSTRA RECENSIONE DEL LIBRO – LA FAVOLA IMBANDITA – BY @Marghe Giulia Kawaii. Clicca qui

23 Gennaio 2020

La Favola Imbandita: presentazione e intervista ad Annarella Asuncion Morejon. Clicca qui

Intervista all’autore

Come è nata l’idea di questo libro?
L’idea di scrivere un libro di favole incentrate sul cibo è nata dall’esigenza di far mangiare a mia figlia Elisa gli alimenti che rifiutava categoricamente, come le verdure, la frutta, il pesce e l’insalata.

Quanto è stato difficile portarlo a termine?
Essendo stato il primo libro che ho scritto è stato difficilissimo finirlo. L’ho riscritto per ben tre volte, perché non ero mai soddisfatta.

Quali sono i tuoi autori di riferimento?
Sono una lettrice vorace sempre alla ricerca di nuovi generi ed autori, ma con un debole per i classici. Nell’ambito della letteratura infantile i miei autori di riferimento sono: Andersen, i Grimm, Gianni Rodari, Julia Donaldson, J. K. Rowling, Kate DiCamillo, Dr. Seuss, Jill Barklem, Beatrix Potter, C. S. Lewis e molti altri.

Dove vivi e dove hai vissuto in passato?
Attualmente vivo in Umbria, in passato ho vissuto nei Paesi Baschi e a Cuba, dove sono nata.

Dal punto di vista letterario, quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Mi auguro di finire tutte le bozze che ho nel cassetto, di pubblicare un libro con una delle mie case editrici preferite e soprattutto di migliorare il mio stile letterario attraverso la lettura, la scrittura e il confronto con il mondo che mi circonda. Ma ciò che mi auguro soprattutto è che i miei testi appassionino i bambini e li invoglino ad amare la lettura.

22 Gennaio 2020

“La Favola Imbandita” | Recensione di mamma e piccoli, Barbara Buccino (CiurmaMom). Clicca qui

19 Gennaio 2020

Intervista ad Annarella Asuncion Morejon da parte di SoloLibri.net in occasione della presentazione del suo libro “La Favola Imbandita”. Clicca qui

La Favola Imbandita di Annarella Asuncion Morejon
Nuova Ipsa Editore, 2019 – Annarella Asuncion Morejon ci presenta il suo libro dedicato ai genitori che vogliono educare i figli a un’alimentazione sana.
Se i vostri figli non mangiano verdura, insalata, pesce e molti altri alimenti sani e naturali, La Favola Imbandita (Nuova Ipsa Editore, 2019) è il libro che fa per voi. Scopriamo insieme all’autrice Annarella Asuncion Morejon alcuni dettagli del libro dedicato ai genitori che vogliono educare i figli a un’alimentazione sana.

Com’è strutturato il suo libro?

Il libro è composto di dieci favole dove i protagonisti sono i più svariati personaggi: animali, elfi, fate, bambini. Tutti loro vivono fantastiche avventure. Alla fine di ogni favola troverete una ricetta in versi ottonari per preparare l’alimento di riferimento.

Qual è l’obiettivo del libro?

Nelle storie il cibo non è l’elemento principale, ma ne è parte integrante. L’obiettivo del libro è quello di invogliare i bambini a mangiare alimenti sani, gli stessi cibi che permettono ai protagonisti di affrontare rocambolesche avventure. Così il bambino amerà il cibo spontaneamente senza nessun tipo di forzatura.

A conclusione di ogni storia c’è una filastrocca. Qual è il suo ruolo?

La filastrocca è un ulteriore stimolo che permette ai bimbi di ricordare subito la storia raccontata e di esercitare la loro capacità di memorizzazione fin dalla più tenera età. Potrete leggere la divertente filastrocca a vostro figlio mentre preparate insieme a lui la ricetta che contiene. Sarà un modo diverso e simpatico di passare una giornata con il vostro bambino, leggendo, giocando e cucinando. Ad esempio, la storia dell’elfo Loxi che si trasforma in fenice e per tornare ad essere un elfo deve mangiare la verdura, vi darà lo spunto per creare un gioco immaginario con i vostri bambini. Oppure, dopo aver letto la favola di Francesco che diventa piccolo per un intervento di magia e per diventare nuovamente grande deve mangiare la zuppa, può nascere il gioco “chi mangia più zuppa, cresce di più”.

Il libro è destinato solo ai più piccoli?

Non soltanto i vostri bambini inizieranno a seguire una dieta sana ed equilibrata, ma anche tutta la famiglia potrà gioire di questa bellissima esperienza che può diventare un momento di coinvolgimento e allegria per grandi e piccini.

19 Gennaio 2020

Recensione del libro “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera” sul blog “Chicchi di pensieri”. Clicca qui

In questo breve e simpaticissimo racconto conosciamo un’elegante e raffinata barboncina di nome Gugliemina, la cui padrona è nientemeno che una regina; del resto, il titolo altisonante con cui è chiamata già ci fa presagire che tipo di protagonista del mondo animale ci apprestiamo a conoscere!
La cagnetta è abituata a vivere nel lusso e nel decoro, ma un mattino decide di respirare un po’ d’aria fresca e si fa condurre in carrozza per una passeggiata in campagna.
Il sole, i fiori, l’aria densa di profumi e cinguettii le suggeriscono un’idea che a lei sembra straordinaria: organizzare un pranzo ed invitare la fauna che vive attorno alla dimora reale in cui lei vive.
Così, giusto per fare nuove amicizie, diverse da quelle pettinate e chic alle quali è abituata.
E così, tutti incravattati e agghindati, gli animali invitati arrivano tutti allegri al pantagruelico banchetto: gatti, galline, pappagalli, volpe…, che si ritrovano nei piatti succulenti pietanze che però essi, essendo creaturine rustiche e poco avvezze al bon ton dei ricchi, non sanno neppure come mangiare…
Cosa succederà a tavola, secondo voi? Gli invitati sapranno cavarsela egregiamente e fare una bella figura o ne verrà fuori qualcosa di imprevedibile?
Il libro di Annarella Asuncion Morejon è molto piacevole, un carinissimo racconto narrato in versi con rima, il che contribuisce a rendere la lettura scorrevolissima, musicale e adatta ai piccoli lettori, che verranno sicuramente rapiti tanto dalla storia in sé quanto dalle incantevoli illustrazioni, colorate e in perfetta sintonia con la vicenda raccontata.
Essa è una esilarante metafora della società di ogni tempo che mette su due livelli contrapposti ricchezza e miseria, personaggi eleganti rispetto ad altri sempliciotti e buffi, come buffo e strampalato si rivelerà il pranzo di benvenuto offerto da un’inconsapevole Guglielmina, che – desiderosa di mescolarsi alla “fauna plebea” senza in realtà sapere come ci si debba comportare con i nuovi amici – finirà per vivere suo malgrado un’indimenticabile avventura, che susciterà il riso e il divertimento di grandi e piccini.

(Angela Iacoviello)

9 Gennaio 2020

Recensione del libro “La Favola Imbandita” sul blog “MautyLand” (Martina Ferrarini). Clicca qui

5 Gennaio 2020

Recensione del libro “La Favola Imbandita” sul blog “Pagina Tre”. Clicca qui

30 Dicembre 2019

Recensione del libro “La Favola Imbandita” sul blog “Libri da legge”. Clicca qui

17 Dicembre 2019

Recensione del libro “La Favola Imbandita” sul blog “Libri e Recensioni”. Clicca qui

Genere: Per bambini

Trama:
“La favola imbandita” è un libro scritto per tutti i bambini che fanno capricci all’ora dei pasti. Nelle storie pubblicate nel libro, il cibo non è l’elemento principale, ma ne fa parte integrante. Lo scopo è di incuriosire il bambino e invogliarlo a mangiare l’alimento citato nella favola. Alla fine di ogni storia, viene riportata la ricetta di riferimento sotto forma di filastrocca. I versi ottonari in rima sono facili da rimandare a memoria e costituiscono una divertente variante alle ricette culinarie tout court, oltre ad educare l’orecchio dei piccoli al ritmo e alla musicalità. Il libro è corredato anche da originali disegni in colori pastello, che stimolano la fantasia dei bambini e li aiutano a immergersi nelle storie.

Recensione:
Molto spesso per i bimbi e, di conseguenza, per i loro genitori, il momento del pasto diventa un tormento. Diffidenti, ai piccoli capita di non volere assaggiare quelle cose strane, nuove e misteriose che si ritrovano nei piatti, finendo col mangiare in un circolo ristretto e monotono.
Annarella Morejon ci dà un aiuto per questi casi trasformando i diversi cibi in favole accattivanti, ricche di meraviglia e di alimenti che diventano utili alleati dei piccoli protagonisti dei suoi racconti.
Il linguaggio di questa raccolta è semplice ed immediato, adatto ad essere compreso ed interiorizzato, grazie ai nomi buffi dei luoghi, alle vicende avventurose ed intriganti e a straordinari personaggi nei quali i bambini si possono identificare, instaurando con loro un legame di scambio e reciprocità.
I posti descritti sono magici, abitati da elfi, fate, gnomi, animali magnifici e leggendari, sovrani saggi e streghe buone, il tutto mescolato alla quotidianità di giovani umani che, proprio come i bambini veri, sono monelli, un po’ testardi, un po’ disubbidienti, simpatici, vivaci e pronti a scoprire ed imparare.
Ogni favola è corredata da disegni delicati e colorati, che danno volto e sostanza alle figure che andremo ad incontrare, e rendono attraenti le pagine anche per chi, troppo piccolo, ancora non sa leggere, ma ascolta le parole che hanno la voce di mamma e papà.
I racconti hanno uno schema preciso: c’è un protagonista, bambino o bambina, che si trova ad affrontare una piccola, grande difficoltà: qualcosa che non vuole mangiare, una pozione che deve essere creata, un’erba raccolta per rimediare ad un inconveniente, o semplicemente un dolce per una festa che aiuta a preparare. Trame semplici, ma che conquistano, che celano insegnamenti e sorprese e si sviluppano in poche pagine ben ritmate e scandite, che non lasciano disperdere l’attenzione.
Al termine di ogni racconto/avventura c’è una ricetta, che non è sterile elenco di ingredienti e preparazioni, ma una vera filastrocca, divertente da recitare insieme, magari proprio mentre si prepara la pietanza di cui si è appena letto.
Anche la cucina è esperienza. Con quest’opera diviene gioco ed esplorazione, momento gioioso di condivisione.
Non c’è la certezza che i vostri figli, dopo questa lettura, mangeranno subito le verdure, ma sicuramente le troveranno meno aliene e spaventose, saranno anzi più familiari e, seguendo l’esempio dei loro pari di cui hanno appena ascoltato le gesta, avranno il coraggio e la curiosità di fare un piccolo passo, di assaggiare, diventando più grandi e intraprendenti!
“La favola imbandita” per un’abbuffata di storie e ricette!
(Tatiana Vanini)

7 Dicembre 2019

Intervista ad Annarella Asuncion Morejon da parte di Radio Radicale in occasione della Fiera “Più Libri Più Liberi 2019”. Clicca qui

6 Agosto 2019

Intervista all’editore Nuova Ipsa che annuncia la pubblicazione del libro “La Favola Imbandita”. Clicca qui